vacanze venezia

Case Vacanza a Venezia in Veneto

Venezia, metà ideale per una vacanza romantica, nota come città bizantina, è la principale città del veneto, da qualche anno riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Dove dormire a venezia?

20 milioni di turisti visitano Venezia ogni anno, un numero molto alto considerando che Venezia non è un grande città, la maggiorparte dei turisti però non cerca case o alberghi per dormire ma preferisci visitare la città per qualche ora ed andarsene altrove, naturalmente sulla grande quantità ci sono comunque molte persone che cercano case vacanze. I costi degli Alberghi sono alti, parliamo di 150€ a notte per hotel a 3 stelle, qualcosa in meno per i B&B  ma i più economici li troviamo a Mestre. Per trovare una casa vacanza a Venezia o in Veneto consigliamo il sito: hotelfree.it.

Approfondimenti turistici su venezia

Situata all’interno della laguna omonima, nel Mar Adriatico, la città di Venezia è rimasta isolata dalla terraferma sino al 1841, quando iniziarono i lavori per costruire il ponte ferroviario, ma per poterla raggiungere in macchina si è dovuto aspettare il 1933, quando, per volontà di Mussolini, fu costruito il Ponte della Libertà, che ora collega Venezia a Mestre.

Il cuore di Venezia è Piazza San Marco, l’unica definibile tale, in quanto tutte le altre sono chiamate “campi”, e in essa si può godere della bellezza della Basilica di San Marco, colorata d’oro e rivestita di mosaici che raccontano la storia della città.

Il clima qui è tipico della pianura padana, ma ciò che caratterizza Venezia è il fenomeno dell’acqua alta, soprattutto nel periodo autunnale-primaverile, favorito dal vento dello scirocco, ma soprattutto dall’apertura delle bocche di porto che aumentano lo scambio d’acqua tra mare e laguna.

Dal 2003, però, è in fase di costruzione il progetto Mose, che permette la riduzione del fenomeno grazie a barriere mobili ancorate al fondo delle bocche di porto, la cui apertura è una delle cause maggiori.

Venezia è ricchissima di monumenti e musei interessanti a livello storico ed artistico. Tra i monumenti, il più importante è il Ponte di Rialto, che una volta era l’unica possibilità per attraversare il Canal Grande. Venezia è definita la città d’arte per eccellenza, soprattutto per la sua fame di città d’acqua, con i canali al posto delle strade.

Sono tantissimi i musei che si possono visitare, ma il più caratteristico è il Museo del Vetro di Murano, dove c’è la possibilità di assistere alla sua fabbricazione, tramite una visita guidata.

La città ha un flusso turistico particolarmente rilevante, soprattutto nei mesi di febbraio e marzo, quando si festeggia il Carnevale, che è il più apprezzato del mondo per le sue antiche origini, quando le maschere e i costumi garantivano un anonimato che permetteva di rendere alla pari tutte le divisioni sociali, autorizzando addirittura la derisione delle autorità.

Caratteristico e affascinante è la tradizione risalente al ‘500, il Volo della Colombina, consistente nel lanciare, durante i festeggiamenti del Carnevale, una colomba in legno di modo che raggiunga in volo il campanile di San Marco.

Infine, non si può evitare di fermarsi in uno qualsiasi dei ristorantini, caratteristici di venezia, dove si possono assaporare gusti e profumi del pesce appena pescato.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *