trieste case vacanza

Itinerario a Trieste: Trieste

Trieste è posta sul confine dell’Italia con la Slovenia. Dal 1719, quando divenne porto economico libero, la città iniziò ad essere oggetto di investimento e si sviluppò sempre di più, divenendo capoluogo della Slovenia, pur mantenendo comunque legami con l’Italia.

Trieste è una città multietnica, grazie sia alla sua posizione sia agli eventi storici che l’hanno vista protagonista, infatti tutt’ora è abitata da moltissime minoranze etniche.

A livello culturale, la città ha ospitato scrittori anche stranieri, ma tra i nostrani si ricordano Umberto eco, Italo Svevo, Susanna Tamaro e molti altri ancora. La città è sede universitaria dal 1924, e in essa oggi sono state istitute organizzazioni scientifiche internazionali, infatti è definita “la città della scienza”.

Molti sono anche i musei che hanno luogo in questa città, tra cui il Museo Rivoltella che ospita una galleria di arte moderna, il Museo “Carlo Schmidl”, e il museo della Risiera di San Sabba, che fu un campo di concentramento nazista per la detenzione di progionieri politici, l’unico in Italia a possedere i forni crematori.

In ambito scientifico, Trieste ospita il Museo di Storia Naturale, che comprende diverse sezioni, quella botanica, quella zoologica e quella paleontologica, ma svolge anche molte attività di ricerca.

Da vedere per la sua strordinaria bellezza è la Fontana dei quattro continenti, che vuole rappresentare i quattro continenti, Europa, Asia, Africa e America, sopra i quali è posta una figura femminile alata e con le braccia aperte che vuole rappresentare la città di Trieste, volendo dimostrare la volontà e la capacità di quest’ultima di accogliere i commercianti di tutto il mondo. Non molto lontano dalla fontana appena menzionata, si può osservare la statua di Carlo VI d’Asburgo, eretta nel 1728, in occasione di una visita dell’imperatore alla città triestina.

La città di Trieste si anima quando si avvicinano le ore serale e dà la possibilità di passare una serata tranquillamente rilassati nei pub che la caratterizzano, oppure di andare a ballare e divertirsi nelle tante discoteche aperte in città.

Il clima della città è caratterizzato dal vento chiamato “bora”, il cui nome è ricollegabile al termine “boreale”, ossia settentrionale, e a un termine greco che significa “monte”, per indicare la sua caratteristica di vento freddo.

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *